60 anni dopo

è un documentario prodotto da HOTSPOT per Al Jazeera  allo scopo di tramandare la memoria storica della resistenza italiana contro il nazifascismo al pubblico arabo. Il è basato sulle  testimonianze  dirette dei protagonisti.

Sembra che non si possa andare in congedo, non si possa andare in pensione. Siamo condannati a lottare per sempre per affermare quei valori fondamentali che facevano parte dei nostri sogni e che ogii vengono attaccati per essere distrutti.

Primo De Lazzari

Soggetto

E’ il 10 giugno 1940. Benito Mussolini dal balcone di Palazzo Venezia a Roma annuncia agli italiani 1'entrata dell'Italia in guerra al fianco della Germania, contro Francia e Inghilterra. La politica del ventennio fascista giunge al punto culminante: di lì a pochi anni 1'Italia sarà un unico ammasso di rovine. Il ltalia sotto la guida dittatoriale del fascismo era rimasta sino all'8 settembre 1943 alleata del Reich nazista di Hitler, e come tale aveva partecipato alla guerra d’aggressione ed era stata a sua volta potenza occupante. II 25 luglio del 1943, L'ltalia firmo 1'armistizio con gli alleati e cadde il regime fascista, e 1'8 settembre dello stesso anno nacque la resistenza italiana. Il comitato di liberazione nazionale(C.L.N.) era composto dai maggiori partiti antifacisti organizzati: PCI, PSI, DC, Partito d’azione, Partito democratico del lavoro, Partito Liberale. II movimento di liberazione fu, unitario, pur mantenendo ogni forza partecipante la propria specificità e la propria visione politica. Le contrapposizioni ideologiche tra i partiti furono superate per organizzare la popolazione per combattere i nazifascisti. I tedeschi avevano occupato in pochi giorni il Paese, disarmando e catturando, in Italia e all'estero, 700 mila soldati italiani, lasciati senza ordini e direttive dal re Vittorio Emanuele III, dal governo diretto dal Maresciallo Badoglio e dallo Stato Maggiore e avviandoli ai campi di concentramento in Germania.
Non si tratto, per 1'Italia, di continuare una guerra perduta, bensì di cominciare una Nuova guerra, una guerra di Liberazione che consentisse di cacciare i tedeschi occupanti e il loro alleato fascista che aveva dato vita alla mussoliniana "Repubblica Sociale Italiana", riconquistando quella liberta della quale 1'Italia era stata privata dal fascismo e dal suo regime autoritario e antidemocratico per oltre venti anni.

I Protagonisti